STORIA


La Masseria L’Ovile nasce nel XIX secolo al limite della cosiddetta lama, un avvallamento del terreno prodotto dallo scorrimento delle acque. È circondata da cisterne e grotte, tra cui quella di “Salvanaca” di epoca ipogea, citata in un documento del 1343, che non ha subìto alcuna ristrutturazione e al cui interno è possibile ammirare gli antichi abbeveratoi per gli ovini.


Nella zona antistante l’ingresso della Masseria è presente ancora oggi la lera, ovvero l’aia di forma circolare utilizzata in passato per la mietitura del grano, pestato dagli zoccoli dei muli che vi circolavano.


La Masseria conserva l'antica struttura a corte centrale e gli stessi locali, destinati in passato a dimore ed ovili, sono stati funzionalmente riconvertiti a camere, dove gli ospiti potranno rivivere le atmosfere tranquille di un tempo.

A soli 900 metri dal mare e immerso nella natura dei secolari alberi di ulivo pugliesi sorge l'Hotel Masseria l'Ovile.

Un tempo dimora di pastori e ricovero per animali, questa antica masseria del 1800 si compone di 11 camere, dove storia e tradizione si mescolano con l'eleganza, la cura e i comfort dei nostri giorni.

Domenica e i suoi collaboratori saranno lieti di accogliervi in questa singolare dimora e soddisfare ogni vostra esigenza, per farvi trascorrere un piacevole soggiorno in un'atmosfera familiare.

PONTE DEI SANTI AD OSTUNI